Registrazione

Login

A tavola con l’italiano: a Milano un incontro di lingue e culture

La cucina è in grado di diffondere la lingua italiana nel mondo. Le parole dell’alimentazione, infatti, sono un potente strumento di diffusione dell’immagine dell’Italia e una testimonianza dell’incontro tra lingue e culture diverse. Il cibo è anche uno dei pilastri per la promozione dell’economia italiana nel mondo e una buona opportunità per creare posti di lavoro. Basti pensare che la cultura dell’alimentazione avanza anche nel settore della formazione con percorsi all’università incentrati sulle scienze enogastronomiche.

Alle parole della cucina italiana è dedicato il convegno “La Piazza delle lingue. L'italiano del cibo. Un incontro di lingue e culture” che si svolgerà l’8 maggio alle 15 presso l’Università degli Studi di Milano. L’evento, organizzato dal Calcif - Centro d'Ateneo per la promozione della lingua e della cultura italiana “Chiara e Giuseppe Feltrinelli” - e l'Accademia della Crusca in occasione di Milano Food City, ripercorre la storia e i risultati del progetto “La Piazza delle lingue 2015 – L’italiano del cibo”, realizzato per Expo Milano 2015. Claudio Marazzini, presidente dell’Accademia della Crusca, presenterà il volume “La piazza delle lingue 2015 - L’italiano del cibo” (a cura di Silvia Morgana, Domenico De Martino, Giulia Stanchina) che comprende i contributi di studiosi italiani e stranieri - e il video allegato - realizzato dal CTU, il Centro d’Ateneo per l'e-learning e la produzione multimediale. Intervengono, tra gli altri, Lorenzo Coveri, giornalista e docente di Linguistica dell'Università di Genova, e i docenti dell'Università Statale di Milano, Giuliana Nuvoli, Giuseppe Polimeni e Massimo Prada.

L'incontro ribadisce la collaborazione scientifica e didattica tra l’Ateneo milanese e l'Accademia della Crusca, con cui è stato recentemente perfezionato un accordo, e presenta i risultati di progetti come “A tavola con l’italiano”, laboratorio sul tema del cibo come veicolo di integrazione interculturale e come strumento per l'insegnamento dell’italiano, e il “Vocabolario della gastronomia”. Nella sala Napoleonica dell’Università di Milano il pubblico potrà poi ascoltare le opinioni raccolte dalla trasmissione di Radio Statale “Sull’onda dell’italiano” - introdotte dalle curatrici del programma Giuditta Grechi e Valentina Guerini Rocco - seguite dall'intervista al compianto linguista, Tullio De Mauro, realizzata in occasione de “La Piazza delle lingue 2015”, parte del palinsesto di eventi con cui la Statale accompagnò l’Esposizione Universale di Milano.

Categoria notizia: 

Share this post