Messaggio di errore

  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 324 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 326 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 324 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 326 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 324 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 326 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 324 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 326 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 324 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 326 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).

L’italiano di ICoN per i brasiliani di “Ciência sem Fronteiras”

Lingua della cultura, dello studio e del lavoro: l’italiano - veicolo di un’identità forte - migliora la sua posizione nel mercato globale e diventa sempre più attraente nel mondo. La partita della valorizzazione della lingua e della cultura italiana, però, si gioca anche in casa e la crescita del Paese passa per una strategia di attrazione dei migliori talenti dall’estero: un’occasione importante per le università italiane, chiamate a dare un contributo alla formazione di giovani “cervelli”. E puntare sull’internazionalizzazione del nostro sistema di istruzione vuol dire anche, e soprattutto, scommettere sulla promozione della lingua italiana: l’integrazione, infatti, passa necessariamente dalla possibilità di scambiare idee, informazioni e sentimenti. Ed ecco che la lingua italiana, come strumento di dialogo e conoscenza, ci insegna una nuova geografia del mondo, con frontiere pacifiche e aperte a nuove scommesse culturali come quella del programma Ciência sem Fronteiras (Scienza senza frontiere).

Ciência sem Fronteiras è un progetto che si è svolto nell’anno accademico 2013-2014, ed è stato promosso e finanziato dal governo brasiliano con l’obiettivo di favorire la mobilità all’estero degli studenti di materie scientifiche. In quell'anno, l’Italia ha accolto circa 1400 brasiliani e il Consorzio ICoN ha curato la formazione linguistica di 837 di questi studenti prima del loro arrivo in Italia attraverso i corsi on line ICoNLingua.

Anche Ana Julia Ferreira, biologa brasiliana di origini italiane, ha partecipato al corso ICoN per prepararsi al suo primo viaggio in Italia. Ana Julia ha un legame speciale con l’Italia: i bisnonni erano originari del Trentino e da piccola sentiva la famiglia parlare in dialetto. “Nel 2012 ho deciso di iscrivermi a un corso per prepararmi al mio primo viaggio in Italia – racconta la giovane biologa -. Volevo riuscire a comunicare con la gente e avere un’esperienza più completa durante il mio soggiorno, volevo capire la cultura dei miei antenati”. È qui che è entrato in scena il Consorzio ICoN permettendo ad Ana Julia di imparare la nostra lingua prima di partire: “ICoN ci ha dato la giusta preparazione per arrivare in Italia – sottolinea -. Pochissimi studenti avevano un livello intermedio di italiano e attraverso il corso siamo riusciti ad atterrare in Italia con almeno il livello A2, che sicuramente ci ha permesso di trascorrere un soggiorno molto più tranquillo, soprattutto nei primi giorni, e di avere successivamente un rendimento migliore all’Università”.

La giovane biologa definisce Ciência sem Fronteiras “l’Erasmus europeo: è diventato molto famoso tra gli studenti poiché è stato il primo programma nazionale a permetterci di studiare all’estero. Il governo intendeva far fare un salto di qualità alla preparazione dei futuri professionisti”. Un “periodo importante” per la carriera della biologa brasiliana pieno di aspetti stimolanti: “Uno dei punti di forza di questa esperienza è stato sicuramente l’offerta dei corsi online del Consorzio ICoN e successivamente dei corsi di lingue all’Università”.

Guarda il video dell'intervista sul canale Youtube di ICoN.

Categoria notizia: 

Share this post