Error message

  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (line 324 of /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (line 326 of /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (line 324 of /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (line 326 of /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (line 324 of /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (line 326 of /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (line 324 of /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (line 326 of /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (line 324 of /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (line 326 of /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).

Il paese degli antenati

Glaucia Castelluber si è laureata con ICoN nella sessione autunnale del 2018, con una tesi che unisce psicologia e didattica della lingua. Le abbiamo chiesto di raccontarci la sua storia che si dipana tra il Brasile, le sue radici italiane, e un immenso amore per la cultura.

Buongiorno, Glaucia! Dicci qualcosa di te: quali sono le tue origini, e dove vivi? Che cosa fai nella vita?
Sono italo-brasiliana e vivo a Trieste, ma ritorno in Brasile per alcuni mesi all’anno. Insegno danza mediorientale da diversi anni e quando sono in Brasile insegno anche lingua italiana. La mia prima laurea è in Psicologia e ho una specializzazione post laurea in Esperto della mediazione culturale. Mi piace viaggiare e conoscere diverse culture e sono attenta al benessere del corpo attraverso il cibo sano e l’attività fisica. Inoltre, negli ultimi anni mi sono avvicinata al canto lirico.

Quali sono i tuoi personali legami con l’Italia? Sono legami condivisi nel tuo paese di origine?
L’Italia è il paese dei miei antenati, quindi mi hanno sempre appassionato la sua lingua e la sua cultura: partecipavo all’associazione italiana della mia città. In Brasile ci sono tantissimi discendenti di italiani, in particolare nella mia città (Valinhos, Sao Paolo) ci sono tante famiglie di origine italiana e sono molto fieri di esserlo. Questi discendenti però sono ancora molto legati alla cultura di una volta, quindi quando insegno la lingua italiana provo aggiornarli con i modi di parlare e la cultura odierna. In Italia sono arrivata per la prima volta nel 1999, quando sono venuta a Trieste per motivi di studio e per fare un tirocinio in "Salute mentale".

Come ci hai scoperto? Quale percorso di studi hai scelto?
Ho trovato informazioni sul sito dei trentini in Brasile, e anche in quello del consolato italiano di Sao Paolo. Ho scelto il curriculum didattico-linguistico perché avevo già iniziato a insegnare l’italiano a Valinhos durante il periodo in cui ero ritornata a vivere in Brasile.

Sappiamo che ti sei laureata da pochissimo: congratulazioni! Siamo felici di avere condiviso questo momento con te dal vivo, a Pisa. Com’è stata questa esperienza per te?
Grazie mille, è stata una grande emozione! Ho deciso di presentare la tesi di persona per mettermi alla prova ed è stata un’esperienza molto soddisfacente! L’argomento della tesi riguardava il contributo della psicologia, in particolare quella umanistica e del counseling di Carl Rogers nell’insegnamento della lingua seconda, quindi ero felicissima di condividere le mie conclusioni e riflessioni.

È andata come speravi, o c’è qualcosa che tornando indietro cambieresti?
L’esperienza di questi tre anni di laurea è stata varia: tra momenti di sacrifici per lo studio intenso e gioia per i risultati ottenuti. Siccome avevo la borsa di studio dovevo sia mantenere una media alta sia fare gli esami nei tempi previsti, quindi ho studiato tantissimo perchè diverse discipline erano novità per me e il materiale era intenso. Questa laurea è stata una crescita in diversi sensi: un momento di scambio durante le lezioni con tutorato, in cui ho avuto occasione di fare amicizia sia con i tutor che con gli altri alunni; mi sono avvicinata ad argomenti interessantissimi, come ad esempio la Storia dell’arte, e diverse volte sono andata di persona a visitare le chiese e le opere: è stato bellissimo poter così vivere lo studio.

Se ti fa piacere, raccontaci un aneddoto speciale collegato a questi anni di studio.
Speciale, per me, è stato conoscere di persona coloro che hanno in qualche modo condiviso questo percorso con me: lo staff della segreteria, la bravissima tutor Chiara (Mandosso, NdR) e una ex-allieva ICoN, Gislene, a Sao Paolo. Quando sono andata a fare lì gli esami, abbiamo potuto condividere le nostre esperienze e idee.

La tua testimonianza è molto preziosa, perché ci dice come vivono questo percorso gli studenti che non sono di madrelingua italiana. Che cosa ne pensi?
Diciamo che studiare questa laurea, significa per noi non nativi avvicinarsi ad argomenti che gli italiani molto probabilmente studiano in scuola, riuscire a costruire un puzzle di informazioni e così comprendere ulteriormente la cultura. Sinceramente pensavo fosse più semplice, ma non cambierei niente del mio percorso. Ora però ho voglia di riprendere con la calma gli argomenti che sono stati per me di maggiore interesse e approfondire ulteriormente.

Share this post